I trucchi per non ingrassare in vacanza (senza fare troppe rinunce)

I trucchi per non ingrassare in vacanza (senza fare troppe rinunce)

Le vacanze sono sinonimo di relax e divertimento e spesso le regole del mangiare sano non vengono messe in valigia, con il rischio di abbandonare le proprie abitudini alimentari e fare poi i conti con gli eccessi a tavola. Anche se vogliamo goderci le ferie senza pensieri è possibile mangiare sano in vacanza senza troppi sforzi e rinunce, ma seguendo delle semplici regole per salvaguardare la linea e tornare a casa senza avere il timore della bilancia! Ecco quali sono i consigli da seguire e gli errori da evitare per restare in forma godendosi le meritate vacanze.

Come mangiare sano in vacanza: i consigli  e gli errori da evitare per salvaguardare la linea.

In viaggio e in vacanza può diventare difficile seguire un’alimentazione sana, spesso a causa del poco tempo a disposizione e perché si mangia più spesso in spiaggia: al posto del panino al volo, però, preferite un’insalata di riso preparata a casa e portate con voi spuntini sani come un frutto o cereali, in questo modo eviterete anche di scegliere un pasto in modo frettoloso senza pensare alla salute e alla linea. Evitando alcuni errori è però possibile restare in forma anche durante le ferie.

Colazione e spuntini sani a partire dal viaggio.

Le regole del mangiare sano cominciano dal viaggio, portate con voi il cibo per la colazione: cereali integrali a cui aggiungere uno yogurt greco, evitate poi i bruch che sono ad alto contenuto calorico, ma sceglietene uno personalizzato mangiando della frutta fresca e un po’ di latte, un frullato, uova strapazzate. Anche una volta arrivati a destinazione, non saltate la colazione, ma fatelo diventare il pasto più importante: latte, caffè, succo di frutta mangiando anche una fettina di torta oppure pane integrale e miele.  Munitevi poi di uno spuntino sano per non arrivare al pranzo o alla cena affamati: una manciata di mandorle o, in generale della frutta secca, crakers integrali o yogurt da bere.

Mangiare principalmente frutta e verdura leggere e salutari.

Durante la giornata mangiate principalmente frutta e verdura: recatevi dal fruttivendolo e fatene scorta. Nei luoghi di vacanza dove è eno sicuro mangiare cibi crudi, in quanto non ci sono garanzie sull’igiene, scegliete le verdure cotte. Questi preziosi alimenti, oltre ad essere leggeri e salutari donano energia in quanto ricchi di vitamine e minerali. Cercate di mangiarne 5 porzioni al giorno tra pasti principali e spuntini.

A pranzo e a cena cibi sani e attenti alle porzioni.

Anche se è normale concedersi pranzi fuori casa e provare cibi nuovi, è importante non rinunciare al proprio benessere. Possiamo quindi scegliere un antipasto a base di insalata per il pranzo e una zuppa di legumi per la sera, alimenti ricchi di fibre che aumentano il senso di sazietà. Preferite piatti semplici come pollo e pesce alla griglia accompaganti da una porzione di verdura, magari delle melenzane o delle zucchine arrostite: una buona regola per mangiare sano anche al ristorante, è chiedere il condimento a parte. Fatevi portare olio, aceto e spezie a tavola, così le doserete senza il rischio di mangiare con una eccessiva quantità di olio che potrebbe rovinare il vostro pasto sano. Tra i piatti da mangiare con moderazione ci sono la pasta e le patate che contengono zuccheri e grassi. Concedetevi però a fine pasto un caffè e ogni tanto una fettina di dolce o di gelato alla frutta.

Oltre ai cibi state attenti alle porzioni per evitare di assumere troppe calorie: se siete al ristorante dividete l’antipasto con il vostro compagno  di viaggio o, se siete da soli, conservate metà del vostro pasto da portare in spiaggia il giorno successivo come pranzo a sacco. In alternativa chiedete mezze porzioni e il gioco è fatto.

Preferite i prodotti freschi e locali.

Altra regola da seguire per mangiare sano in vacanza, senza troppe rinunce, è mangiare cibi freschi. Se siete ad un buffet, ad esempio, non lasciatevi tentare da prodotti confezionati che sono ricchi di grassi, zuccheri e conservanti, e preferite le speciaità del posto o tutto ciò che è preparato al momento: ad esempio meglio una frittata, o un frutto tropicale tipico della località in cui vi trovate, piuttosto che dei biscotti o delle fette biscottate. Prima di visitare un posto, informatevi sui cibi tipici, così da mangiare le specialità del luogo da concedervi magari a pranzo, la cena sarà invece leggera e a base di proteine magre e verdure che non vi appensatiranno, garantendo anche un buon riposo.

Il gelato può sostituire il pasto, ma solo ogni tanto.

E riguardo a gelati e dessert? Il gelato può, ogni tanto, sostituire un pasto, a patto che si tratti di un sorbetto e che non sia composto da creme aggiunte alla frutta. Anche le granite, che possono sembrare “innocue” sono invece ricche di zuccheri e con pochissima frutta. Per il dessert dividete a metà la vostra fetta di torta o prendetene già una piccola porzione e, soprattutto, gustatela lentamente.

Bevete tanta acqua per favorire l’idratazione e riducete il consumo di alcolici.

Per garantire all’organismo la giusta idratazione e, stare bene anche in vacanza portate sempre con voi una bottiglia d’acqua: bevetela mentre siete a passeggio e anche durante il viaggio. Potrete poi riempirla con acqua potabile oppure acquistarla confezionata, se vi trovate in posti in cui le condizioni igieniche non sono sicure. L’importante è berne almeno 1,5 litri al giorno.

Riducete poi il consumo di alcolici, anche se in vacanza le occasioni di drink e happy hour sono tante, meglio evitare gli eccessi sia per la salute che per la linea. Sarebbero invece da evitare i superalcolici, preferite invece un bicchiere di vino ai pasti.

Fonte: I trucchi per non ingrassare in vacanza (senza fare troppe rinunce)

Add Comment