Centri estetici, a caccia di relax con le migliori attrezzature

Aprire un’attività è sempre un gesto ambizioso, che arriva dopo un’attenta pianificazione e la messa a punto di una strategia improntata al rientrare presto e bene dall’investimento iniziale. La cosa migliore da fare in questi casi, a prescindere dal settore nel quale ci si vuole lanciare, è scegliere le migliori attrezzature in circolazione da abbinare a un alto tasso di design. Una regola che in ambito estetico vale anche di più, soprattutto perché quando si entra in un centro di bellezza ci si aspetta di essere accolti da eleganza e buon gusto, oltre che naturalmente di essere coccolati con i migliori strumenti a disposizione. La ricerca e l’alta tecnologia in questo senso sono sempre all’opera per offrire le soluzioni più confortevoli e performanti. Tra le attrezzature per i centri estetici più importanti è possibile indicare – in primis – i lettini da massaggio. Si tratta di veri e propri presidi di relax, che puntano ad assicurare alla persona il massimo dell’esperienza di benessere e il raggiungimento del miglior risultato dal programma al quale si dedicano. Per scegliere la migliore tipologia di lettino da massaggio per il proprio centro estetico ci si dovrà innanzitutto porre alcune domande clou che riguardano il potenziale cliente-tipo, gli utilizzi che saranno fatti del lettino e il ‘dialogo’ ideale di quest’ultimo con le stanze, gli spazi e gli altri macchinari. Siamo da sempre affini alla cultura del bello, dunque un’immersione nel design sarà perfetta da offrire in un centro estetico di classe: toni neutri, elettrici e colori moderni sapranno rendere un nome e un marchio riconoscibile, ‘etichettando’ in positivo l’attività stessa e i suoi spazi.

 

Comfort, qualità e studio degli spazi

Tra gli elementi da valutare con più attenzione nella scelta del miglior lettino da massaggio il comfort sarà di importanza essenziale, dal momento che in un centro benessere questo oggetto riveste un valore a dir poco iconico. Il complessivo livello di comfort offerto dipende più che altro dallo spessore del materasso e dal materiale. Sarà utile anche precisare che la maggior parte dei materassi per lettini è realizzata con la schiuma, la cui qualità è strettamente legata alla specifica densità: più questa è alta, più sarà comodo e confortevole. Quanto alle funzioni e i trattamenti, occorre fare mente locale sulla personale lista dei servizi offerti, in modo da studiare il ‘carico di lavoro’ di questi lettini e le necessarie caratteristiche: abbinare una comoda seduta sarà comunque d’obbligo. Va da sé che una corretta valutazione degli spazi viene prima ancora della definizione dei servizi da offrire: la dimensione del lettino verrà scelta in conseguenza dell’ambiente a disposizione per i vari trattamenti (è chiaro che dovrà essere valutato anche lo ‘spazio di manovra’ per l’operatore del benessere). All’aumentare della larghezza in genere aumenta anche il comfort per il cliente, mentre per quanto riguarda l’altezza questa potrà essere regolata a seconda del trattamento e delle preferenze personali. Si deve prestare molta attenzione anche agli aspetti legati all’usura e alla durata della strumentazione del centro benessere: materiali di qualità assicureranno una più lunga tenuta e viceversa