Innovazione culinaria da Elior Group: quando i pasti rendono più facile la vita quotidiana dei pazienti

Gustave Roussy, il principale centro europeo di ricerca sul cancro, in collaborazione con Elior, il leader negli appalti di catering in Francia e con lo chef Alexandre Bourdas di SaQuaNa** hanno combinato il loro impegno per creare una nuova offerta di catering progettata per i pazienti affetti da cancro, che intende aiutarli a ristabilire il loro appetito.

     (Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20160411/353501LOGO )

     (Photo: http://mma.prnewswire.com/media/478511/Elior_Group_daily_lives_of_patients.jpg )

Per Gustave Roussy il cibo è un elemento chiave nella fornitura delle cure e delle terapie ai pazienti. Per questo motivo ha coinvolto Elior e lo chef Alexandre Bourdas nello sviluppo di una serie di ricette progettate per stimolare l”appetito dei pazienti e ristabilire il loro senso del gusto. La conoscenza degli effetti collaterali delle terapie anticancro è un prerequisito per lo sviluppo di una soluzione di catering che renda il mangiare un”esperienza piacevole. La chemioterapia, la radioterapia e gli interventi chirurgici causano la  perdita di appetito oltre a problemi di digestione, gusto e olfatto, disturbi orali, difficoltà di masticazione, ecc. Per tale motivo, e tenendo conto di questi limiti, l”obiettivo dei tre soggetti coinvolti è stato lo sviluppo di una soluzione di catering adatta a soddisfare le esigenze nutrizionali individuali dei pazienti, basata su una cucina tradizionale domestica con l”impiego di prodotti biologici e certificati.

Per Frédéric Varnier, il vice-presidente senior di Gustave Roussy, ‘Oltre all”eccellenza nelle cure sanitarie vogliamo offrire ai nostri pazienti il livello di servizio più raffinato. Poiché i pazienti sono gracili e perdono l”appetito, è importante che ricevano buoni pasti per facilitarne la degenza in ospedale.

Pierre Knoché, direttore responsabile di Elior Healthcare in Francia, aggiunge: ‘Sebbene il ricovero ospedaliero imponga notevoli limitazioni ai pazienti e li porti a perdere l”orientamento nella loro vita, i pasti dovrebbero essere un momento piacevole a cui guardare con anticipazione. Gli alimenti sani e saporiti aiutano i pazienti nel processo di recupero. Migliorano il loro benessere e li aiutano a ritornare ad avere una vita sociale.’

Alexandre Bourdas continua, ‘questa collaborazione con Gustave Roussy e con Elior Group corrisponde esattamente al mio impegno: confortare le persone tramite la mia cucina, in modo che possano prendersi una pausa per un momento e godersi un”esperienza di gusto. In questo caso le persone sono pazienti affetti da cancro. Poter offrire loro qualche minuto di piacere nell”assaggiare una varietà di gusti e aromi, condividere ricordi e rivivere viaggi dimenticati, semplicemente e generosamente; è questo ciò a cui penso ogni giorno quando invento le mie ricette.’

Per ulteriori informazioni: sito web di Elior Group

PARIGI, March 21, 2017 /PRNewswire/ —