Scuole per massaggiatori: quando l’arte diventa professione

Il massaggio considerato come terapia per alleviare le afflizioni del corpo e le fatiche della mente ha origini antichissime.

Già dai tempi degli antichi egizi, la manipolazione del corpo per ritrovare sollievo e beneficio veniva considerata un’arte sacra al pari di rituali divinatori e religiosi.

E se l’arte è l’abilità di creare qualcosa di sensibilmente piacevole attraverso l’uso delle mani, possono essere definiti artisti, in questo senso, coloro che erano in grado di modellare il corpo e conferirgli armonia e benessere attraverso le tecniche del massaggio.

Dalla pura espressione artistica si passa a parlare di professione nel momento in cui la richiesta di questi trattamenti cresce sempre di più perché se ne riconoscono le proprietà benefiche e curative, fino ad arrivare a definire delle figure altamente specializzate nelle varie tipologie di massaggio.

Come si diventa massaggiatore professionista: formazione, corsi e scuole di massaggio

Lo stress e i ritmi serrati di tutti i giorni contribuiscono a generare malesseri psicofisici nelle persone che, di contro, vanno alla ricerca dell’equilibrio rivolgendosi a specialisti del benessere.

Questo è uno dei motivi principali per il quale il settore è in costante crescita e quindi, di questi tempi, essere un massaggiatore professionista, specializzato e altamente formato è un punto di forza.

In materia di formazione, l’offerta è vastissima. Sul web esistono tantissimi corsi, scuole e centri per l’insegnamento di tutte le tecniche del massaggio, a partire da quelle medicali fino ad arrivare a quelle olistiche e orientali.

Scegliere il corso e la scuola più adatti non è semplice e il rischio di buttarsi sulla prima offerta disponibile (magari la più economica) è dietro l’angolo.

Uno dei requisiti fondamentali per un corso o scuola validi è quello di essere riconosciuti dagli enti sportivi e del benessere, il che gli attribuisce senza dubbio garanzia di qualità.

Sul territorio nazionale ed in particolare al nord Italia, si distingue in questo senso la scuola di formazione per massaggi ArteCorpo, centro riconosciuto dal CONI e accreditato al Ministero della Salute per l’erogazione di corsi ECM (Educazione Continua in Medicina).

Nelle sue sedi di Genova, Recco, Torino, Alessandria, Savona e La Spezia è possibile frequentare uno dei tantissimi corsi professionalizzanti, al termine dei quali viene rilasciato un certificato di specializzazione.

In un settore nuovo e particolare come quello del benessere, infatti, chiunque può tentare di fare carriera poiché non sono richiesti requisiti specifici per diventare massaggiatori.

In questo senso, però, il rischio di imbattersi in figure non specializzate è alto.

Di conseguenza, è bene sempre accertarsi che il professionista in questione abbia seguito corsi validi come quelli offerti da ArteCorpo, che siano attestati da certificazioni e riconosciuti dagli enti del settore.

Professione massaggiatore: le specializzazioni

Sono tantissimi gli sbocchi professionali per un massaggiatore che sceglie di far diventare quest’arte un lavoro.

La crescente richiesta di questa figura è determinata anche dal suo impiego in altri settori, come sulle navi da crociera, negli hotel, nelle palestre o nei centri estetici.

A tal proposito, è bene distinguere due categorie di massaggiatori:

  1. Medicali – quelli che praticano il massaggio per scopi terapeutici e curativi

  2. Non medicali – quelli che non agiscono per scopi terapeutici

Alla prima categoria riconduciamo i fisioterapisti, cioè coloro che operano in campo medico e sono abilitati all’esercizio solo dopo aver conseguito una laurea in fisioterapia e successive specializzazioni.

Nella seconda, invece, annoveriamo tutti quei professionisti che non sono autorizzati ad eseguire trattamenti curativi dal punto di vista medico, ma contribuiscono al benessere psicofisico della persona con le manipolazioni, dopo un’adeguata formazione.

Ad esempio, massaggiatori sportivi, estetici ed olistici.

A prescindere dal fine ultimo del massaggio, un massaggiatore professionista, per ritenersi tale, deve quindi aver compiuto un adeguato percorso di formazione e specializzazione.