Dieta dimagrante prima del matrimonio

L’organizzazione del magico giorno delle nozze è tutt’altro che semplice e spesso più essere fonte di scontro con il partner, i parenti e fonte di stress. La maggior parte delle future spose nelle settimane che precedono le nozze tende a mangiare più del solito e questo può essere la causa di un aumento improvviso di peso. Se si desidera invece perdere del peso in previsione del matrimonio, bisogna iniziare a seguire una dieta bilanciata e corretta. È importante sapere che una dieta lampo prima del matrimonio, che grazie ad un regime alimentare ipocalorico è in grado di far perdere peso in maniera veloce, è assolutamente da evitare. Questo genere di diete apparentemente miracolose possono causare danni all’organismo e poi potrebbe non farvi indossare più a pennello l’abito che avete scelto dopo un’accurata visita tra numerosi negozi specializzati in abiti da sposa a Roma.

Sveliamone i segreti

L’ideale è iniziare il regime alimentare dietetico con un buon anticipo rispetto alla data delle nozze e rispetto all’acquisto dell’abito nuziale. La propria silhouette e il peso possono essere fattori determinanti per la scelta di un modello di abito piuttosto che di un altro. Inoltre sapere che al termine della fatica e della dieta potrete indossare l’abito tanto desiderato può essere un ottimo incentivo per riuscire a portare a termine la dieta e raggiungere i risultati sperati. Di seguito sono illustrati alcuni suggerimenti per seguire una dieta prima del matrimonio.

 

  • Mai saltare i pasti, si rischia di arrivare ancora più affamati al pasto successivo e quindi mangiare troppo. Nonostante le giornate prima del matrimonio siano ricche di impegni è importante trovare il tempo di mangiare anche un semplice sandwich.

  • Fare un’abbondante colazione a base ad esempio di spremuta o centrifugato di frutta e biscotti, oppure latte e cereali.

  • Fare 5 pasti al giorno, compresi due spuntini, il primo a metà mattinata, il secondo a metà pomeriggio. Sono spuntini ideali ad esempio la frutta, un vasetto di yogurt magro, una barretta ai cereali ecc.

  • Il pranzo deve essere leggero ma gustoso, magari a base di un piatto di pasta integrale condita con olio a crudo e pomodoro fresco o verdure grigliate e un bel frutto di stagione.

  • La cena può essere basata sul consumo di carne o pesce, accompagnata da un secondo a piacere e una fetta di pane, preferibilmente integrale.

 

Lo stress degli ultimi giorni può essere causa di attacchi di fame nervosa, che è preferibile tenere a bada mangiando un frutto ma anche un gustoso pezzetto di cioccolata fondente.