Il Tai Chi

Il Tai Chi risulta essere una delle discipline sportive che viene maggiormente effettuate da parte delle persone, anche in Italia: ecco in cosa consiste e quali sono i suoi vantaggi.

La storia del Tai Chi: un mistero ancora da scoprire

La storia del Tai Chi, chiamato anche Taiji, risulta essere un vero e proprio mistero: questo per il semplice fatto che, ancora ad oggi, vi sono ben tre versioni, tutte differenti tra di loro e che riguardano l'origine, che fanno contrasto e che si smentiscono a vicenda. Quella maggiormente accreditata, anche dagli esperti del settore che la praticano e la insegnano e che viene da loro definita come ufficiale, vede come fondatore Chen Wang Ting, un esperto di arti marziali che creò tale stile attorno al 1400, durante la dinastia Ming. Egli non fece altro se non prendere le parti e mosse basilari e complesse, che riteneva maggiormente interessanti, da altre arti marziali, come il Wuqinxi, il Tuna e tante altre. Alla base di questa disciplina vi sono dei determinati principi che permettono, ad una persona, di poter riuscire ad ottenere un beneficio di tipo fisico e psichico che, generalmente, non si ottiene con altre tipologie di discipline, che risultano essere completamente differenti.

Le regole basilari del Tai Chi

Quest'arte marziale si basa su alcuni principi che sono in grado di offrire un benessere psichico e fisico che risulta essere elevato. Come primo principio fondamentale, il praticante del Tai Chi deve avere la mente libera, sgombra da ogni pensiero ed in particolar modo di quelli negativi. Una mente libera è in grado di coordinare, in maniera perfetta, il proprio corpo e soprattutto di fargli compiere determinati movimenti ritenuti utili dalla disciplina stessa. Riuscire ad unire parte interna con quella esterna, ovvero le energie del proprio corpo coi movimenti, risulta essere fondamentale, secondo le regole del Tai Chi: trattandosi di un'arte marziale basata sul contatto, i colpi che sfruttano la massima energia, così come la leggerezza del movimento, risultano essere potenti ed in grado di abbattere un eventuale nemico. Inoltre, come altro principio del Tai Chi, vi è quello che consiste nel movimento continuo, che permette di poter essere sempre pronti alla difesa e all'attacco. Vi sono poi diverse altre tipologie di principi, molto importanti, che si basano sulla posizione e soprattutto sulla concentrazione dei movimenti: sommati tutti assieme, il benessere fisico e psichico, di chi decide di praticare quest'arte marziale, sarà garantito.

I vantaggi del Tai Chi

Ora è necessari capire quali sono i vari benefici psico fisici che riesce a far ottenere questa particolare arte marziale. Quello psichico è garantito da due elementi, di cui il primo di esso risulta essere l'eliminazione di ogni pensiero diverso da quello relativo alla disciplina. Il liberare la propria mente garantisce, ad una persona, la possibilità di poter essere rilassati ed allo stesso tempo di abbandonare eventuali preoccupazioni, ponendole in un cassetto virtuale che verrà riaperto al termine dell'allenamento. Ma anche la concentrazione, altro elemento che riguarda lo stato mentale del Tai Chi, risulta essere fondamentale per il benessere psichico: questo perché, una persona, sarà in grado di concentrarsi sempre a seconda delle circostanze e della situazione che lo richiede. Il primo benessere fisico, invece, riguarda la circolazione del sangue ed il metabolismo: il Tai Chi si basa su un continuo movimento, effettuato in maniera leggera, del proprio corpo. Mani, braccia, gambe e schiena saranno in grado di ottenere un beneficio nel momento in cui, una persona, decide di praticare quest'arte marziale. Ovviamente anche la linea guadagnerà parecchi punti: il Tai Chi, viste tutte le sue basi ed i vari movimenti, sarà in grado di far perdere del peso ad una persona. Inoltre, vi è un beneficio psico fisico importante, ovvero quello di avere sempre tantissime energie pronte ad essere sfruttate: l'arte marziale in questione riesce a far fluire tutte le energie durante l'esecuzione dei movimenti e garantisce, ad una persona, un ottimo stato di salute. Ecco quindi per quale motivo, questa disciplina dalle origini antiche, può essere praticata da chi vuol stare bene fisicamente e mentalmente.