Yoga per principianti, l’approccio ideale alla disciplina

Lo yoga è una disciplina alla quale possono approcciarsi tutti, non importa l'età, il peso o il sesso, lo yoga oltre ad essere una pratica sportiva è anche un allenamento mentale che permette di alleviare stati d'ansia, depressione, difficoltà, e di donare una pace interiore mai conosciuta prima. 

Lo yoga è una disciplina antica che vanta le sue origini in Oriente, le zone nelle quali si pratica maggiormente sono l'India, la Cina e le nazioni circostanti, anche se da diversi anni, ormai questa disciplina è molto praticata anche in tutto il resto del mondo. Il segreto dello Yoga, e dell'amore del pubblico verso questo sport deriva dai suoi effetti positivi tangibili. 

Come abbiamo già sottolineato, lo Yoga aiuta a stare meglio sia fisicamente che interiormente, lo yoga può farvi dimagrire, aiutarvi a tonificare il fisico, asciugare la silhouette, aiutarvi a diventare più elastici in modo tale da non soffrire più di dolori alla schiena, alla cervicale e alle congiunzioni. Lo yoga si adatta a tutte le fisicità proprio perché le sue posizioni ed esercizi partono da un grado molto basso e semplice, fino poi naturalmente a raggiungere anche posizioni più difficili che necessitano di un allenamento fisico più intenso.

Lo yoga per principianti è la base di tutti gli insegnamenti di questa pratica, le prime cose che vengono insegnate a coloro che si apprestano ad avvicinarsi a questa disciplina sono: come respirare, l'inspirazione e l'espirazione sono molto importanti nello yoga, per poter godere al meglio di tutti i suoi benefici. Altro punto importante è la postura, la schiena deve essere mantenuta dritta, la pancia in dentro le braccia e le gambe devono essere in posizione corretta, dobbiamo avere controllo del nostro corpo e non lasciarlo ciondoloni.

Assumere una posizione corretta e imparare a respirare, vi faranno già assaporare gli effetti positivi di questa disciplina, questi due dogmi base dello yoga, vi aiuteranno a sentirvi meglio e a padroneggiare meglio il vostro corpo senza rendervene conto. Infine, tra gli insegnamenti principali c'è il riuscire a liberare la mente, una completa estraneazione dal mondo esterno e dalla sua negatività arriva esclusivamente dopo anni di lavoro su se stessi e di rispetto della disciplina. Nonostante ciò anche i principianti, devono imparare a rilassarsi e a liberarsi dalla negatività al momento che ci si approccia a una lezione yoga.

Compreso il focus principale dello Yoga, è dunque la conoscenza e il rispetto per se stessi, per la propria interiorità e per quella altrui, si procede ad unire il pensiero al fisico attraverso gli esercizi che permetto di allungare non solo le nostre articolazioni, ma anche di aumentare le nostre percezioni.

Una volta focalizzatovi sull'obbiettivo, potete iniziare a provare le posizioni per principianti, la prima e distendervi e utilizzare la respirazione e l'inspirazione sentendo l'aria che passa e esce da dentro di voi, avvertendo le vibrazioni del vostro sterno, da questa posizione si passa al sollevamento delle gambe, i più esperti riescono a portare il piede vicino alla spalla, ma i principianti possono avvicinare la gamba al petto, passo per passo senza sforzare troppo la schiena e il femore.

Altri esercizi, prevedono una continuazione di questi movimenti, allungando man mano tutto il corpo dalle braccia fino alle gambe. Per riuscire a comprendere meglio tutte le posizioni per chi è agli inizi dello yoga, potete andare su Shankara.it e apprendere le basi di questa disciplina grazie al tutorial gratuito di yoga per principianti. 

Se dopo aver consultato, lo yoga per principianti, vi sentite affini a questa disciplina, potete decidere di continuare con un corso ad hoc scegliendo tra le palestre più vicino a voi, oppure se non avete la possibilità di andare in palestra potreste sempre cercare un corso di yoga online.