Cellulite: cause e rimedi

CELLULITE: CAUSE E RIMEDI

La cellulite è l’incubo di oltre il 90% delle donne, a prescindere dall’età e dalla forma fisica di ciascuna. Dati statistici dimostrano che, almeno una volta nella vita, ognuna di noi si è sentita a disagio a spogliarsi o a mettersi in costume a causa della famosa pelle a buccia d’arancia.

Questi inestetismi ( che interessano soprattutto cosce, glutei, braccia, fianchi e ginocchia ) oltre che antiestetici, possono costituire un problema per la salute, soprattutto se in stadio avanzato. Una dieta sana ed equilibrata, una costante attività fisica, buone abitudini comportamentali costituiscono senza dubbio delle accortezze elementari per cercare di prevenire e combattere questa patologia.

Allo stesso modo, il ricorso ad aiuti come l'applicazione di creme e massaggi, può rivelarsi prezioso contro l'adipe localizzata. In particolare, il Massaggiatore Ultrasuoni brucia grasso e cellulite HomeSalus è un dispositivo in grado di ridurre definitivamente la cellulite e il grasso localizzati. Il prodotto, acquistabile sul sito ufficiale https://homesalus.it/products/massaggiatore-ultrasuoni, snellisce, tonifica e modella il corpo con risultati soddisfacenti fin dalla prima seduta.

COS’È LA CELLULITE?

La cellulite è una patologia legata ad un’alterazione dell'ipoderma, un tessuto sottocutaneo costituito prevalentemente da cellule adipose. L’attività metabolica dell'ipoderma funziona regolarmente quando viene mantenuta una buona microcircolazione della massa adiposa e una diffusione regolare dei grassi. Disfunzione del microcircolo è sinonimo, quindi, di disfunzione dell’ipoderma.

 

QUALI SONO LE POSSIBILI CAUSE?

All'origine della cellulite vi è sicuramente l’interazione di più fattori (genetici, vascolari, ormonali), alcuni dei quali peraltro non eliminabili (come il sesso e la familiarità). Gli ormoni sessuali femminili (estrogeni) favoriscono una maggiore ritenzione di liquidi e il deposito di grasso, producendo un'alterazione della microcircolazione: questo spiega perché siano le donne, molto più degli uomini, i soggetti particolarmente predisposti all’insorgenza della patologia.

Senza dubbio l’aumento di peso aumenta il rischio di accumuli adiposi, ma si può essere predisposti alla cellulite anche se si ha un’invidiabile forma fisica. Sono fattori incidenti anche una vita sedentaria, così come cattive abitudini alimentari e comportamentali. Ad esempio, indossare pantaloni troppo stretti o scarpe con tacchi alti per molte ore al giorno, contribuisce ad una cattiva circolazione e favorisce la cellulite.

 

I CONSIGLI PER SCONFIGGERLA

Migliorare le abitudini alimentari è senza dubbio il primo passo per combattere la cellulite: una dieta sana ed equilibrata, così come un’abbondante idratazione, sono i migliori alleati. Non devono mancare sulla tua tavola frutta e verdura (alimenti molto ricchi di acqua). Da evitare: sale, condimenti, salumi, formaggi, snack industriali.

Aggiungi almeno un litro e mezzo/due litri di acqua al giorno (anche aromatizzata e ricca di sali minerali e vitamine), per aiutare il tuo organismo ad eliminare le tossine e il sale in eccesso. Praticare attività fisica costante, anche se moderata, è un’abitudine ottimale per mantenere una buona circolazione e accelerare il metabolismo.

Per risultati ancora più efficaci, aggiungi l'azione del Massaggiatore Ultrasuoni brucia grasso e cellulite HomeSalus.

 

COME FUNZIONA IL MASSAGGIATORE ULTRASUONI BRUCIA GRASSO E CELLULITE HOMESALUS

Questo macchinario consente di ridurre drasticamente la cellulite, attraverso il meccanismo della cavitazione. L'apparecchio genera ultrasuoni, che raggiungono il tessuto adiposo sottocutaneo e provocano variazioni di pressione nel fluido presente fra le cellule di grasso. Le microbolle di vapore che per l'effetto si formano aumentano e diminuiscono il loro volume in maniera molto rapida, fino ad implodere, causando così la rottura delle membrane cellulari degli adipociti, con conseguente fuoriuscita dei grassi in essi contenuti.

I lipidi fuoriusciti vengono poi drenati tramite il sistema linfatico e smaltiti da fegato e reni.