Sigarette elettroniche: intervista ad una novella svapatrice

Al giorno d’oggi, sempre più persone cercano un modo per abbandonare il pericoloso vizio del fumo o, semplicemente, per diminuirne gli effetti collaterali senza però rinunciare a questo rituale quotidiano. Una delle soluzioni più quotate, oltre agli innumerevoli cerotti e metodi farmaceutici per tentare almeno di ridurre la quantità di nicotina ed altre sostanze nocive in circolo, è proprio la sigaretta elettronica.

Questo trend si sta diffondendo sempre più tra i fumatori di tutte le età, anche per la possibilità di poter fumare in luoghi chiusi senza infastidire chi sta loro attorno. Andando oltre questo trend generico, sentiamo le opinioni di una neo “svapatrice” (così si chiamano quelli che fumano il vapore della sigaretta elettronica), le sue esperienze e la sua impressione su questo oggetto diffusissimo.

Da quanto tempo fumavi prima di provare ad utilizzare la sigaretta elettronica?

A dire il vero, non sono mai stata una “fumatrice incallita”: diciamo che sono sono passata attraverso alcuni periodi in cui fumavo, che si alternavano ad altri più o meno lungji in cui non ne sentivo la necessità. La prima volta che ho iniziato a fumare è stato al secondo anno di università, ma è stato solo per pochi mesi. In seguito ho ripreso quando ho iniziato a lavorare, ma sempre in modo “incostante”, smettevo per alcuni mesi e poi riprendevo per un po’.

Avevi già provato a smettere prima? Se si, hai utilizzato strumenti come cerotti o avevi già provato la sigaretta elettronica?

Per l’appunto ho già provato con successo a smettere di fumare, non ho mai avuto grandi difficoltà proprio perchè non ho mai mantenuto il vizio per lunghi periodi. Prima d’ora ho solo deciso che avrei smesso oppure ho diminuito e cessato di fumare così, abbastanza naturalmente, quindi non ho mai provato effettivamente ad utilizzare dei mezzi per smettere di fumare.

Come mai hai deciso di passare alla sigaretta elettronica?

Una mia collega aveva iniziato ad usarla ed allora mi sono incuriosita.

Quale gusto usi? Pensi sia più efficace di altri?

Il mio aroma preferito è alla menta: è fresco e ti evita il sapore di tabacco in bocca: cosa che non amavo nemmeno quando fumavo sigarette tradizionali, infatti ho quasi sempre comprato sigarette aromatiche, in genere mentolate.

Come ti senti da quando sei passata allo “svapo”?

Mi sento molto meglio, sia a livello fisico che a livello di respirazione. Fumo un po’ di più ma utilizzo la dose minima di nicotina quindi rispetto alle sostanze che inalavo prima sicuramente ho iniziato ad eliminarne molte dannose quindi respiro meglio e do meno fastidio a chi mi sta intorno!