Artiglio del diavolo: quali sono le sue proprietà e come usarlo.

Pianta perenne e rampicante, l’artiglio del diavolo è originario dell’Africa meridionale e orientale. Utilizzato spesso per alleviare i fastidi dati dal mal di testa o i dolori articolari, esso ha proprietà analgesiche e anti-infiammatorie: vale sicuramente la pena scoprire meglio quali sono i suoi effetti e come usarlo.

Ma facciamo una piccola premessa: cerchiamo di capire la storia di questa pianta e, soprattutto, a cosa deve la sua fama. Per prima cosa è bene dire che non bisognerebbe lasciarsi spaventare dal suo nome: l’artiglio del diavolo, infatti, deve il suo appellativo alla forma curiosa dei frutti, caratterizzati da estremità uncinate e ritorte.

 

Come accade molto spesso in campo erboristico, anche l’artiglio del diavolo viene sfruttato per la sua radice da cui è possibile ottenere delle capsule, delle compresse, dei gel, degli infusi e la tintura madre.

 

Questa radice tuberosa è, non a caso, impiegata tradizionalmente dai popoli sudafricani, che ne sfruttano intelligentemente le proprietà benefiche per curare i problemi che interessano il sistema osteo-articolare.

 

I prodotti da essa derivanti si trovano, oggi, in tutte le erboristerie italiane e vengono utilizzati come coadiuvanti nel trattamento del mal di schiena, delle tendiniti, del mal di testa, dell’artite e dell’artrosi, dimostrandosi efficaci, appunto, soprattutto in contesti infiammatori e in condizioni di dolore.

 

La presenza di principi amari, capaci di stimolare la produzione di succhi gastrici e della bile, fa si che a questo vegetale siano attribuite anche proprietà ipocolesterolemizzanti e ipouricemizzanti: questo lo rende, se affiancato ad una dieta sana, utile alla digestione. Infine, ma non per importanza, l’artiglio del diavolo in caso di gotta è particolarmente indicato e consigliato per abbassare il livello di colesterolo.

 

Questi stessi principi, però, lo rendono inadatto a chi è predisposto a disturbi gastrici, come  gastrite o ulcere gastriche e lo rendono potenzialmente non idoneo in gravidanza.

 

I prodotti a base di artiglio del diavolo sono noti e ampiamente diffusi nel mondo dello sport, non solo per le proprietà antidolorifiche, ma anche per trattare i disagi causati dalle malattie reumatiche e per i dolori intestinali di origine nervosa.

 

In commercio sono presenti formule adatte a tutte le esigenze: soluzioni orali, preferibili per il trattamento del mal di testa e per i disturbi gastrici; pomate e gel indicate per le forme d’infiammazioni articolari e per uso topico.

 

E’ importante ricordare sempre, come sempre quando si tratta di assumere rimedi naturali, di chiedere un parere al vostro medico e al vostro erborista di fiducia, così da trovare la soluzione giusta per i sintomi presentati.